Acqua in Uganda

Progetto di costruzione di pozzi nei villaggi e cisterne per la raccolta dell’acqua piovana nelle scuole. L’acqua potabile, oltre che per il consumo umano, viene utilizzata anche per il progetto di allevamento di mucche e per l’irrigazione di orti domestici.

News & Informazioni

20 Novembre: Giornata Mondiale dell’Infanzia

Il 20 novembre è la giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che ricorda a tutto il mondo la Convenzione approvata dall’Assemblea Generale degli Stati Uniti il 20 novembre 1989.
Sono trascorsi esattamente trent’anni e ad oggi aderiscono a quella convenzione 194 Stati ad eccezione degli Stati Uniti. La Convenzione è uno strumento giuridico e un riferimento a ogni sforzo compiuto in cinquant’anni di difesa dei diritti dei bambini. Nonostante i progressi degli ultimi 30 anni, però, i diritti dei bambini continuano ad essere a rischio in tutto il mondo. Proprio per questo, uno dei passi fondamentali per la realizzazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, è tutelare i diritti delle categorie più vulnerabili, quali i bambini. Solo mettendo al centro i diritti dei più piccoli sarà possibile lasciare un mondo migliore alle generazioni che verranno.

La prima religione tra gli stranieri? Non è l’Islam, boom di ortodossi

Pubblicato il dossier statistico sulla presenza straniera in Italia curato dal Centro studi e ricerche IDOS.
Tra gli aspetti evidenziati nel Dossier 2019 è la componente religiosa. Paradossalmente in una società grandemente scristianizzata ciò che spaventa forse di più è proprio l’appartenenza religiosa degli immigrati.
Ma qual è la mappa dei credi religiosi in Italia? Sul totale di 5 milioni 255 mila immigrati regolari, residenti in Italia, la maggioranza è cristiana: 2 milioni 742 mila, pari al 52,2 per cento degli stranieri, tra cui 1 milione 538 mila ortodossi, 931 mila cattolici e 232 mila protestanti. I musulmani sono invece 1 milione e 733 mila, pari al 33 per cento. Ed ancora i fedeli induisti, buddisti e di altre credi orientali e di religioni tradizionali sono 531 mila, oltre a 249 mila atei ed agnostici, pari al 14,8 per cento. Sono dati che contraddicono l’opinione comune di un’invasione islamica…

Progetti in Corso

Cisterne per raccolta acqua piovana

Il progetto ACQUA ha contribuito finora alla realizzazione di 9 cisterne 24 pozzi.

ALLEVAMENTO CONIGLI

Il progetto di avvio di piccoli allevamenti di conigli è stato ideato dall’associazione ugandese TDA a favore di bambini e giovani …

SCUOLA PROFESSIONALE

Le scuole in Uganda, sia pubbliche che private, prevedono il pagamento di una retta e sono molti coloro che non riescono ad accedervi, in …

S.O.S. ALEPPO

E’ difficile cancellare i segni della guerra. Le ferite, negli edifici e nelle persone, sono vive e provocano ancora dolore ma i volontari …

casa dei fiori

Le suore di Vadipatty, accolgono nella casa che hanno voluto chiamare “Casa dei fiori”, oltre 40 bambine orfane a causa dell’HIV o abbandonate da genitori poveri e malati.

EDUCAZIONE DELLE DONNE - india

Le suore battistine sono da sempre impegnate nell’educazione e promozione delle donne. Hanno realizzato scuole in cui accolgono prevalentemente bambine …

UNA MELODIA INTORNO AL MONDO

Microprogetto di educazione musicale di bambini e ragazzi in Uganda ed Ecuador…

Chi Siamo

S.O.S. Missionario è una associazione nata a San Benedetto del Tronto nel 1964, con lo scopo di sensibilizzare sui temi dei rapporti Nord-Sud, della Pace e cooperazione tra i popoli e realizzare progetti concreti di aiuto alle popolazioni in difficoltà in vari Paesi del Sud del Mondo.

Nel 1985 è stata eretta in Ente Morale, con D.P.R. 901 del 25.11.85 e nel 1988 ha ottenuto il riconoscimento, da parte del Ministero degli Esteri, di Organizzazione Non Governativa di cooperazione internazionale, ai sensi della legge 49/87.

Nel settore della cooperazione il S.O.S. Missionario si adopera principalmente per la realizzazione di piccoli progetti di sviluppo mentre, programmi più vasti sono resi possibili grazie al cofinanziamento del Ministero degli Esteri e dell’Unione Europea. Ogni progetto viene sempre studiato e progettato d’intesa con i beneficiari e tendono al massimo coinvolgimento delle popolazioni locali nel rispetto delle loro esigenze.

Sostienici

Dal 1964 siamo a fianco dei più deboli nel Sud del mondo. Negli oltre 50 anni di attività abbiamo realizzato innumerevoli progetti contribuendo a dare una vita più dignitosa e la speranza per un futuro migliore a molte comunità. Sostieni questo nostro lungo cammino solidale. Puoi sostenere il nostro lavoro anche con il 5 X mille indicando il codice fiscale 91000950443

Pergamena Solidale

LA TUA BOMBONIERA DIVENTA PIÙ PREZIOSA SE APRI IL TUO CUORE AL MONDO!
Puoi sostituire la tradizionale bomboniera con una donazione a favore di un progetto di solidarietà, unendo i confetti alla Pergamena Solidale o ad un oggetto EquoSolidale. La gratitudine dei beneficiari ricolmerà di gioia la tua vita e allargherai la festa a tutto il mondo!

Associazione in Numeri

Pozzi e Cisterne Costruite in Uganda

Bambini aiutati a distanza ogni anno

Microprogetti realizzati

Paesi in cui opera