Ostello per favorire la scolarizzazione delle bambine tra le comunita’ tribali, nello stato di Assam, INDIA

Costo progetto: € 20.000
Causale:
PROGETTO OSTELLO BAMBINE ASSAM – INDIA

%

di Fondi Raccolti ad oggi per questo progetto

Il progetto è portato avanti dalle suore di San Giovanni Battista che da alcuni anni hanno esteso la loro attività nello Stato di Assam, tra le comunità degli Adivasi ed altri gruppi  tribali che vivono, in condizioni di estrema povertà e forte emarginazione, nei villaggi vicini alle piantagioni di tè in cui lavorano come braccianti.

Il loro lavoro è scarsamente retribuito e non hanno una considerazione sociale.  L’impegno delle suore è rivolto prevalentemente alle donne che in questa situazione di povertà soffrono maggiormente a causa della cultura patriarcale ancora prevalente in India.

Il tasso di alfabetizzazione è in generale molto basso ma è ancora più basso tra la popolazione femminile. E’ per questo che l’attività è incentrata sull’educazione, formale e non formale, delle donne, al fine di sostenere un miglioramento del loro status economico e sociale. Le attività educative vengono portate avanti nei villaggi con incontri formativi per lo sviluppo dell’autostima e del riconoscimento delle proprie abilità e potenzialità ma, è molto importante incentivare e sostenere l’istruzione scolastica dei giovani, soprattutto delle bambine che in famiglia vengono meno sostenute. La frequenza scolastica è molto bassa. Causa principale è la distanza delle scuole dai villaggi e la difficoltà degli spostamenti, sia per la prolungata stagione delle piogge, sia per la carenza di strutture di trasporto pubblico. Quelli che possono, pagano una buona somma di denaro per il loro trasporto. Altri vanno a scuola in bicicletta da una distanza di 10-12 chilometri. I bambini più piccoli sono accompagnati dai genitori in bicicletta ma per farlo uno dei genitori non può andare a lavorare.

Di fronte a queste difficoltà le suore hanno iniziato ad ospitare un gruppo di bambine presso la loro casa durante il periodo scolastico ed hanno notato un notevole miglioramento dei loro risultati. Hanno così deciso di costruire un ostello in cui poter accogliere circa 100 bambine per permettere una regolare scolarizzazione che le porterebbe ad un indubbio miglioramento della loro condizione.