Chi Siamo

S.O.S. Missionario Organizzazione Non Governativa di Ispirazione Cristiana

S.O.S. Missionario è una associazione nata a San Benedetto del Tronto nel 1964, con lo scopo di sensibilizzare sui temi dei rapporti Nord-Sud, della Pace e cooperazione tra i popoli e realizzare progetti concreti di aiuto alle popolazioni in difficoltà in vari Paesi del Sud del Mondo.
Nel 1985 è stata eretta in Ente Morale, con D.P.R. 901 del 25.11.85 e nel 1988 ha ottenuto il riconoscimento, da parte del Ministero degli Esteri, di Organizzazione Non Governativa di cooperazione internazionale, ai sensi della legge 49/87.
Nel settore della cooperazione il S.O.S. Missionario si adopera principalmente per la realizzazione di piccoli progetti di sviluppo mentre, programmi più vasti sono resi possibili grazie al cofinanziamento del Ministero degli Esteri e dell’Unione Europea. Ogni progetto viene sempre studiato e progettato d’intesa con i beneficiari e tendono al massimo coinvolgimento delle popolazioni locali nel rispetto delle loro esigenze.
Viene garantito, principalmente, il sostegno alle attività che si pongono obiettivi di crescita della società civile attraverso la formazione umana e professionale delle popolazioni ed il rafforzamento delle realtà associative.
Dal 1997 opera in modo prevalente in Uganda con la Tweyanze Development Agency (TDA) nel Distretto di Luwero. Gli interventi sono diretti sia alla formazione dei membri dell’associazione, sia al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione con particolare attenzione al settore agricolo, idrico, edilizia scolastica e microcredito per l’avvio di progetti generatori di reddito.

Ha attivato anche un vasto programma di “sostegno scolastico a distanza” di bambini e ragazzi in Uganda, Togo, India, Filippine, Myanmar, Brasile, Ecuador.

Nel settore educativo, SOS Missionario organizza incontri formativi, convegni e dibattiti, pubblica un proprio bollettino il “Notiziario SOS Missionario” in 5.000 copie. Particolare attenzione dedica al mondo della scuola, offrendo ai docenti strumenti per programmazioni curriculari sui temi della mondialità e dell’intercultura ed offrendo la disponibilità gratuita per lezioni frontali nelle classi. Presso la sede dell’associazione è allestito un Centro documentazione con materiali consultabili e dati in prestito gratuitamente.

Il fondatore Padre Antonio Monieri
Nel 1964 fu destinato, come sacerdote sacramentino, a svolgere la sua attività in Senegal. Dopo appena un mese di permanenza in Africa fu colpito dalla malaria e per ordine medico dovette ripartire. Quel breve soggiorno fece crescere in lui il desiderio di prodigarsi in tutti i modi per aiutare le popolazioni africane colpite dalle malattie, dalla fame e dalla denutrizione. Una categoria di malati lo colpì in modo particolare: i lebbrosi. Rientrato in Italia, nella parrocchia dei Padri Sacramentini di San Benedetto del Tronto, diede subito vita ad un gruppo che si impegnasse ad aiutare queste popolazioni sofferenti. Al gruppo fu dato il nome di S.O.S. MISSIONARIO.
Da quell’ottobre del 1964 sono passati oltre 50 anni di intense attività. Innumerevoli le iniziative promosse per raccogliere fondi e realizzare opere concrete ma anche attività di sensibilizzazione ed educazione per far crescere la consapevolezza che come esseri umani, ma ancor più come cristiani, non si può restare indifferenti davanti al dolore di chi non ha il necessario per vivere.
Uomo forte e risoluto, sacerdote innamorato dell’Eucaristia, di fede autentica e profonda, si è distinto come educatore trascinante, missionario generoso e instancabile. Ha dedicato tutta la sua vita agli altri, compiendo scelte di vita coraggiose improntate alla sobrietà e all’attenzione verso i poveri della terra. Ha saputo confortare chi era nella sofferenza e infondere coraggio. Nei numerosi viaggi intorno al mondo si è fatto voce dei derelitti del Congo, dell’India, delle Filippine. Con la sua vita ha testimoniato l’amore di Dio seminando ovunque del bene. Padre Antonio Monieri è tornato alla casa del Padre il 22 agosto 2015.

Galleria Fotografica

Associazione in Numeri

Pozzi e Cisterne Costruite in Uganda

Bambini aiutati a distanza ogni anno

Microprogetti realizzati

Paesi in cui opera