La pace  che desideriamo non dipende solo dalle grandi decisioni ma anche da tutte le piccole azioni fatte ogni giorno da ciascuno di noi. Ecco perché la Marcia della pace non è una solo una lunga camminata da Perugia ad Assisi ma è un Appello all’impegno e alla responsabilità. SOS Missionario, insieme ad altre associazioni ha organizzato un pullman che partirà da San Benedetto del Tronto. Partecipare alla marcia è la testimonianza del nostro impegno quotidiano per costruire la pace, per difenderla e diffonderla.  (dal doc. della Marcia) Disponiamo di più ricchezze, conoscenze e mezzi di ogni altro tempo ma permettiamo che aumentino le disuguaglianze, le sofferenze, i conflitti, la disoccupazione e l’insicurezza di miliardi di persone. Tante persone stanno cedendo alla paura e alla rassegnazione assumendo atteggiamenti di chiusura, indifferenza e rabbia. Individualismo e corsa all’arricchimento, hanno cancellato in molti il senso della pietà e del bene comune, il valore della solidarietà e della condivisione. DOBBIAMO REAGIRE! Smettiamo di fare le guerre! Quelle armate che stanno devastando paesi e popoli ma anche quelle che ci vedono perennemente gli uni contro gli altri. Scopriamo insieme la bellezza della cura del NOI e non solo dell’IO. Costruiamo una nuova cultura politica nonviolenta basata sul rispetto della “dignità di tutti gli esseri umani”. QUESTO È IL TEMPO IN CUI DOBBIAMO OSARE LA FRATERNITÀ!